Conseguire l’abilitazione all’insegnamento per ogni ordine e grado, come?

Sempre più fedeli nostri lettori ci chiedono – in questo mare magnum di incertezze e di notizie sparse – come ottenere l’abilitazione all’insegnamento nella scuola. Sul sito del Miur si possono reperire notizie certe. C’è una sezione dedicata a questo argomento. Sul portale ufficiale ci sono indicazioni suddivise per ogni ordine di grado e scuola, oltre a tutti i modi per abilitarsi e la normativa di riferimento.

Una sintesi ve l’offriamo anche noi!

Per abilitarsi a insegnare nella scuola primaria e dell’Infanzia

L’abilitazione all’insegnamento nella scuola dell’infanzia e primaria si consegue con:

  • la laurea magistrale in Scienze della formazione primaria. La laurea si ottiene al termine di un corso quinquennale magistrale a ciclo unico, che comprende il tirocinio.
  • E’ bene ricordare che sono abilitati anche coloro che possiedono il Diploma Magistrale o Diploma di Liceo Socio-Psico-Pedagogico o Diploma sperimentale a indirizzo linguistico conseguito entro l’anno scolastico 2001-2002 (DM 10 marzo 1997) (vecchia normativa).

La normativa è contenuta negli articoli 3, 6 e 7 del Decreto ministeriale 249 del 10 settembre 2010, come modificato dal Decreto m

inisteriale 81 del 25 marzo 2013.

Scuola secondaria di I e II grado: come abilitarsi

Il Decreto legislativo 59 del 13 aprile 2017, come modificato dall’articolo 1 comma 792 della Legge 145 del 30 dicembre 2018, contiene importanti riforme circa il   sistema di formazione iniziale del personale docente della scuola secondaria. Per abilitarsi serve:

  • idoneo titolo di accesso,
  • 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche,
  • partecipazione ai concorso per titoli ed esami, bandito ai sensi dell’articolo 3 del Decreto legislativo, presupposto che si superino tutte le prove concorsuali con il punteggio minimo previsto.