IL MIUR METTE LA PAROLA “FINE” AI TITOLI D’INSEGNAMENTO CONSEGUITI IN ROMANIA

Il MIUR, con la nota n. 5636 del 2 aprile 2019, “boccia” la validità dei titoli per insegnamento in Italia conseguiti in Romania.

A subire la decisione di diniego della validità sono soprattutto  quelli di specializzazione per il sostegno, i cui insegnamenti non trovano corrispondenza nell’ordinamento scolastico italiano.

LEGGI LA NOTA