RIFIUTARONO LE PROVE INVALSI, ANNULLATA SOSPENSIONE ALLE PROF

Sospese per sei giorni dalla Preside perché si erano rifiutate di addestrare gli studenti ai quiz Invalsi, tre insegnanti dell’Istituto Tecnico Agrario “B. Brau” di Nuoro si sono viste annullare il provvedimento dal Tribunale del capoluogo barbaricino. Non solo. Secondo quanto riferisce il Sole 24 Ore, la scuola è stata condannata «a rifondere i giorni di stipendio» alle docenti mentre il ministero dovrà pagare le spese di giudizio.


La vicenda risale al maggio del 2016. «Per svolgere queste prove le colleghe avrebbero dovuto sospendere le attività didattiche programmate – spiega il giornale – Le tre docenti furono sanzionate brutalmente per aver deciso di esercitare il loro dovere nell’assoluto rispetto della normativa vigente e dell’articolo 33 della Costituzione che tutela la libertà di insegnamento. Non solo è assurdo che si volesse imporre la simulazione e l’addestramento alle prove Invalsi a docenti che non hanno mai “somministrato” le prove vere e proprie; ma tale tentativo confliggeva e confligge clamorosamente con l’orientamento dello stesso Invalsi, che ha ripetutamente giudicato “inutile e dannoso allenarsi ai test” e l’addestramento a prove standardizzate».